Progetti e Attività

Erede di una antica istituzione vetraria, Abate Zanetti è il punto d’incontro fra il passato ed il futuro dell’arte del vetro

PROGETTI E ATTIVITÀ DI ISTITUTO


PROMOZIONE DEL SUCCESSO FORMATIVO E ORIENTAMENTO

Orientamento in entrata

Raccordo Scuola Media

L’Abate Zanetti organizza per genitori e studenti incontri durante i quali vengono illustrati il P.O.F., le caratteristiche degli indirizzi ed i profili formativi.

Accoglienza

È un’attività che favorisce la conoscenza del nuovo ambiente-scuola (spazi, strutture, norme d’Istituto), l’inserimento nel gruppo classe, la socializzazione ed il rapporto alunni-docenti. Sono previsti incontri tra genitori, studenti e docenti dei Consigli di Classe, per illustrare l’andamento dell’attività didattica al fine di una collaborazione proficua tra le varie componenti.

Orientamento in uscita

Orientamento universitario

La realtà lavorativa entra nella Scuola attraverso incontri, conferenze e dibattiti con esperti che illustrano le attività sul territorio, in linea con le attitudini e competenze dei diplomandi; il mondo Scuola entra nell’ambiente lavorativo attraverso stage; esperti universitari illustrano le varie facoltà, le possibilità di accesso e gli sbocchi professionali post-universitari.

Tutoraggio pomeridiano

Il tutoraggio pomeridiano è un servizio che Abate Zanetti offre a tutti i suoi studenti. Personale qualificato sarà a disposizione dei ragazzi sia come sostegno allo svolgimento dell’attività didattica, sia come servizio di ascolto mirato a risolvere le difficoltà legate alla vita scolastica.

ATTIVITÀ FORMATIVE INTEGRATIVE ED INTEGRANTI

Abate Zanetti di fronte alle esigenze di alunni in difficoltà di apprendimento: D.S.A. e B.E.S. adotta strategie di intervento quali il P.D.P. (Piano Didattico Personalizzato) e strumenti programmatici a carattere squisitamente didattico-strumentale, al fine di realizzare appieno il diritto allo studio e alla formazione di ciascuno studente in difficoltà.

Centro Informazione e Consulenza (C.I.C.)

Sarà attivo un Centro Informazione e Consulenza che opera per il recupero e il potenziamento dello “star bene” a scuola e fuori, mediante il miglioramento delle relazioni personali ed il rafforzamento dell’autostima degli allievi. Del gruppo C.I.C. fanno parte uno psichiatra e una psicologa che sono saltuariamente presenti in istituto secondo le esigenze, ed alcuni docenti con preparazione specifica e sensibilità verso i problemi adolescenziali. Gli studenti possono rivolgersi agli operatori per discutere i loro problemi personali, relazionali o famigliari, per ricevere indicazioni utili a prevenire la comparsa del “disagio giovanile”. Il C.I.C. offre consulenza anche ai genitori e interviene sulle classi, in casi particolari, per capire le dinamiche che si sono instaurate. Le problematiche trattate riguardano soprattutto alcune tipologie di problemi comuni, quali la difficoltà degli studenti ad affrontare il corso di studi, per sottovalutazione dell’impegno richiesto, i problemi di profitto e quelli affettivi, la difficoltà di dialogo in famiglia, i cattivi rapporti con i compagni.

Integrazione scolastica degli alunni diversamente abili

In ottemperanza alla CM 22/09/88, l’Abate Zanetti garantisce il supporto ed il coordinamento di gruppi di lavoro ed indirizza la progettualità in interventi che garantiscano ogni strumento e efficaci metodologie didattiche che “rimuovano gli ostacoli che di fatto impediscono il pieno sviluppo della persona” (artt.2-5 Cost.). Per questi alunni capacità e merito saranno valutati secondo parametri peculiari adeguati alle rispettive situazioni di diverse abilità.

Esame di Stato

Per migliorare la preparazione alle prove d’Esame è attivato un progetto di assistenza all’Esame di Stato, che coinvolge tutte le classi del triennio, ed intende:

  • fornire agli studenti informazioni aggiornate sulla normativa, le scadenze, le modalità di svolgimento delle prove, le tipologie, le valutazioni, in coerenza con ogni indicazione fornita dal Ministero dell’Istruzione.
  • preparare gli studenti con interventi mirati ad affrontare l’Esame di Stato, quali periodiche simulazioni delle tre prove scritte e colloquio programmate periodicamente. I risultati delle prove vengono comunicati agli studenti per renderli consapevoli delle conoscenze e competenze acquisite rispetto agli obiettivi prefissati.

Verifiche

La diversificazione delle prove somministrate allo studente è finalizzata alla definizione di un apprendimento non solo diacronico di conoscenze ma sincronico nella capacità di rielaborazione delle stesse conoscenze acquisite nel tempo reale di apprendimento dell’allievo.

Le prove scritte e orali consentono per di più un’autovalutazione dello studente che si rende consapevole del suo processo di apprendimento e, quando questo risulta inadeguato, con il supporto del docente, può individuare strategie personalizzate per migliorare il livello di prestazione scolastica. Inoltre, sin dall’inizio del triennio di ciascun indirizzo di studi, gli studenti sono sottoposti a verifiche strutturate secondo la tipologia dell’Esame di Stato affinché gli stessi acquisiscano capacità di analisi e sintesi di un sapere organizzato e coscientemente utilizzato in un’operazione di ricerca, indagine e giudizio.

Valutazione

Attraverso l’individualizzazione di un obiettivo comune della classe ed una personalizzazione dell’insegnamento che considera lo studente come attivo protagonista nelle scelte durante l’iter di apprendimento, si valutano le capacità in ingresso possedute dall’allievo e, in collaborazione con le famiglie, si organizzano attività di tipo tutoriale in una scuola come laboratorio di ricerca-azione affinché lo studente maturi il suo processo formativo e trasformi le conoscenze specifiche in competenze nel mettere in atto strategie contestualizzate per la soluzione dei problemi. Si valuta in ogni caso l’apprendimento pluriprospettico delle discipline e la coerenza dello studente tra il dichiarato e l’agito. Per dare omogeneità alla misurazione dell’apprendimento vengono adottati criteri comuni di valutazione delle conoscenze, competenze ed abilità acquisite e del comportamento. Tali criteri sono approvati dal Collegio dei Docenti e comunicati all’utenza.

Noi Sosteniamo il Futuro del Vetro

Ecco le aziende che promuovono la rinascita del Vetro di Murano attraverso la Scuola Abate Zanetti